Home  | Notizie
Banca d'Italia e ITET Carducci-Galilei: un legame sempre piu' stretto per una formazione unica nell'ambito dell'ASL

 

Le dottoresse Taddei e Feliziani della Divisione Vigilanza della Banca d’Italia hanno incontrato venerdì primo febbraio gli alunni dell'Itet "Carducci-Galilei" di Fermo e la dirigente scolastica Cristina Corradini per la presentazione delle attività di Alternanza Scuola Lavoro (oggi Pcto, percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento), che un gruppo selezionato di studenti svolgerà, nel mese di febbraio, sotto la loro direzione nella sede di Ancona, affrontando i temi dell'analisi di vigilanza e dell'analisi economico/patrimoniale di un intermediario finanziario. In tale occasione saranno trattati anche gli aspetti relativi all'intelligenza emotiva e all'orientamento formativo atto ad accrescere la consapevolezza nel compiere le proprie scelte.


All'Itet si è parlato di "Corporate Social Responsibility" e di educazione finanziaria. Le referenti della Banca d'Italia hanno presentato anche le attività, le finalità e gli obiettivi dell’autorevole Istituto Bancario che vuole farsi conoscere meglio attraverso un'intensa ed efficace attività di comunicazione. Consegnati agli studenti anche alcuni documenti relativi agli interventi del Governatore della Banca d'Italia, quelli del Direttore Generale sulle indagini conoscitive sulla semplificazione e sulla trasparenza nei rapporti con gli utenti nei comparti finanziari, bancari e assicurativi, nonché le riflessioni sull'Unione bancaria, sui risultati raggiunti e le prospettive future. Tali tematiche, di grande attualità e rilevanza, potranno essere discusse in Banca d'Italia, su richiesta degli studenti interessati ad un approfondimento.


Foto e testo tratti da: www.cronachefermane.it

 

RASSEGNA STAMPA (link agli articoli):