Home  | Notizie
Seminario "La speranza oltre ogni confine"

 

Al seminario "La speranza oltre ogni confine", svoltosi nella Sala Tamarindo di Monsampietro Morico, hanno partecipato, oltre alle autorità civili e religiose, anche quelle militari. Numerosi anche gli studenti presenti, provenienti da diverse scuole del territorio: Giovanni Paolo II di Monsampietro Morico, Montottone, Servigliano, Montegiorgio, l’Artigianelli “Ricci” di Fermo (accompagnati dal direttore padre Sante), l’Ipsia e l’Itet “Carducci-Galilei” di Fermo (con le dirigenti Cristina Corradini e Patrizia Tirabasso), insieme al corpo docente ed al rappresentante dell’Ufficio Scolastico Regionale, dottor Iavarone.

"Tutti hanno potuto assaporare perle di saggezza - aggiunge la Gualtieri - in un connubio di esperienza proiettata al futuro da illustri relatori, che ci hanno onorato della loro presenza. Penso a monsignor Mario Lusek, al magnifico rettore della Politecnica delle marche Sauro Longhi, alla presidente della Provincia Moira Canigola e all’ospite d’onore il tenente colonnello Gianfranco Paglia, medaglia d’oro al valor militare e capitano del gruppo sportivo paralolimpico".
Un motivo di gioia è stata la viva attenzione dei giovani, "trapelante dagli occhi e dalle domande poste ai relatori, cui sono estremamente grata per aver accettato l’invito per donare a ciascuno di noi riflessioni da cui ripartire per impegnarci quotidianamente con responsabilità, nello studio, nel lavoro, nel servizio al prossimo, valorizzando i talenti di cui ciascuno è portatore e facendo squadra, senza arrendersi mai".

Un ringraziamento particolare è stato rivolto al presidente e al direttore della Steat, oltre che al Comune di Fermo per aver consentito il trasporto dei ragazzi dal capoluogo a Monsampietro Morico. "Rilevante - conclude il primo cittadino - anche la partecipazione all’evento del Club degli Ufficiali delle Marche, rappresentato dal presidente generale Maurizio Leoni".

Testo tratto da: www.cronachefermane.it

 

RASSEGNA STAMPA (link agli articoli):