Home  | Istituto   | biblioteca
La Biblioteca

Importante: E' attivo il nuovo servizi prestiti con richiesta online


 

Informazioni generali
A cura del Prof. Gherardi Silvano

                         La Biblioteca dell'Istituto "G.B.Carducci" è funzionale dal 1923, data della sua fondazione. Ci scusiamo se non possiamo qui tracciarne una dettagliata cronistoria. Ci limitiamo nel dare delle notizie concrete a partire dall'anno scolastico 1988 - 1989, anno in cui ricevetti l'incarico come bibliotecario da svolgere in alcune ore della mattinata e, quindi, nelle ore libere dall'insegnamento.
La biblioteca era alloggiata in una piccola aula al secondo piano dell'Istituto scolastico e il ruolo principale consisteva nel soddisfare alcune richieste di prestito da parte di docenti e alunni.
Purtroppo la piccola aula non poteva contenere che alcuni armadi di legno con vetrina e la ristrettezza impediva di disporre i libri in una ordinata ed accessibile catalogazione e collocazione; accadeva così che visitando la "piccola biblioteca", potevi notare ad occhio nudo testi di letteratura con testi di geografia, matematica o quant'altro.
La ricerca dei testi avveniva tramite schedario per autore o soggetto.
Le schede erano comunque fatte bene e disposte ordinatamente nello schedario manuale che a tutt'oggi si trova; poteva capitare ed è successo, che docenti non esperti in biblioteca manomettevano le schede lasciando sovente il bibliotecario in pieno sconforto nel riordinare per l'ennesima volta lo schedario.
Con l'ampliamento dell'Istituto anche la nostra biblioteca ebbe uno spazio ampio ed adeguato e a dir del vero molto bello in quanto situato all'ultimo piano dell'edificio nuovo dove si può ammirare anche il mare e godere di un silenzio che invita alla lettura, alla riflessione e perché no, alla meditazione.
Una mole di lavoro si ebbe per il trasferimento dei testi dall'imballaggio in scatoloni al deposito nella nuova biblioteca in attesa di smistamento.Tutto questo lavoro fu svolto occupando gran parte del mese di Giugno e non prima di aver operato una ricognizione ed un capillare inventario.
Con l'inizio del nuovo anno scolastico si completò il trasferimento dei libri nella nuova biblioteca.
Successivamente, solo la passione di vedere realizzata la nuova biblioteca ci aiutò nel proseguire con dinamicità ed entusiasmo il lavoro iniziato.
Nella sistemazione dei testi ci fu, sia pure per un breve periodo, la partecipazione di altri docenti di discipline diverse i quali diedero un forte contributo soprattutto per la suddivisione dei libri per materia. In questo contingente si continuò l'inserimento dei testi al computer, avviato poco tempo prima del trasferimento della biblioteca da un docente soprannumerario in servizio per un anno nel nostro Istituto.
Il lavoro da svolgere, come si può notare, era appena agli inizi.
Il programma scelto per l'inserimento dei libri in dotazione presso il nostro Istituto fu "Access".
Il programma consente di raccogliere numerose notizie a livello di biblioteca locale, ma non idoneo per inserirci a passo con i tempi telematici nelle scuole di ogni ordine e grado.
Da allora sono trascorsi circa sette anni e si può dire, che pur nella limitatezza dell'orario di servizio in biblioteca concesso ai docenti che ne avevano fatto richiesta all'inizio di ogni anno scolastico, si è giunti attraverso un paziente e minuzioso lavoro ad un importante traguardo che vede già ora la funzionalità seppur parziale (ma organizzata) della nostra bella biblioteca.
I testi inseriti al computer in modo definitivo di catalogazione e di collocazione sono attualmente circa 5000 volumi, tanti altri (se non di più) ne attendono a tutt'oggi l'inserimento negli spazi per la loro definitiva sistemazione.
Naturalmente chi proseguirà negli anni prossimi questo lavoro da poco iniziato dovrà essere dotato di passione per il lavoro stesso nonché di "santa pazienza". Dovrà infatti riprendere il cammino a ritroso per dare quel tocco di affinità alla biblioteca che non è stato possibile dare in questa prima fase del riordino, correggendone eventuali errori di trascrizione che sicuramente si sono potuti commettere dovuti ad una lotta contro il tempo per ridare accesso alla consultazione immediata agli utenti.
La nostra Biblioteca d'Istituto dallo scorso anno scolastico si è inserita nel " Progetto Biblioteche Scolastiche Regionali ", progetto gestito dall'I.P.S.I.A. di San Benedetto del Tronto con il quale si vuol favorire la messa in rete - via internet - delle biblioteche scolastiche gestite sul territorio con il programma Win-Iride, permettendo all'utente di usufruire della consultazione e del prestito di libri che, mancando in una biblioteca scolastica, si potranno con facilità trovare nelle scuole che aderiranno al progetto.
Per questo nuovo e qualificante lavoro e per dare nuovo impulso alla nostra Biblioteca occorrerà investire delle risorse in personale a tempo pieno pensando in particolare ad una possibile apertura pomeridiana.
Non dobbiamo dimenticare che la Biblioteca d'Istituto è luogo di cultura dove matura in ciascuno di noi la ricchezza del fare spazio al silenzio: unico modo per incontrare attraverso la lettura quei personaggi storici, politici, scienziati, letterati, teologi, viventi e parlanti in noi; uomini mortali ma che con saggezza hanno tracciato col lume della ragione e della sapienza del cuore un percorso di possibile vitalità e di speranza per coloro che seguiranno le orme nel perdurare del tempo.