Home  | Istituto   | biblioteca
La Biblioteca

Informazioni generali

  La biblioteca del corso tecnologico funziona dal 1971, anno in cui il corso ottenne l'autonomia (perduta, ironia della sorte, venticinque anni più tardi, nel 1996) e prese il nome di Istituto Tecnico per Geometri "Galileo Galilei". Nell'Ottobre 1971 ebbe, dall'I.T.C. Carducci, una simbolica dotazione libraria consistente in una modesta quantità di testi attinenti all'indirizzo specifico dell'Istituto. Il sottoscritto si occupò, allora, di aggiornarla, di ampliarla e di creare dal nulla uno schedario. La biblioteca ha seguito nel tempo le vicissitudini dell'Istituto, ha cambiato ben tre sedi, con disagi facilmente immaginabili e ciò le ha impedito una definitiva schedatura elettronica e funzionale, un soggettario, nonchè il collegamento alle rete di altre biblioteche esistenti sul territorio. Attualmente, Maggio 2004, la biblioteca ha trovato posto in un corridoio del piano terra dell'edificio sito in via Visconti d'Oleggio, locale dalla scarsa illuminazione che non permette un'agevole consultazione dei testi. Siamo in attesa del definitivo trasferimento della nuova sede i cui lavori di costruzione sono appena iniziati.

PATRIMONIO LIBRARIO  
I volumi presenti nella biblioteca sono 3127. Si tratta di testi di Letteratura italiana e straniera (narrativa saggistica e linguistica), di Storia, di Architettura, di Geografia, di Scienze, di Scienza delle costruzioni, di Topografia, di Estimo, di Diritto, di Sociologia, di Fisica, di Chimica, di Storia dell'Arte, di Biologia, di miscellanea. Circa l'80% dei volumi sono stati acquistati, nel tempo, dalla scuola, la rimanente parte proviene da donazioni ministeriali e di enti pubblici, infine 45 volumi, tutti attinenti all'indirizzo specifico dell'Istituto, costituiscono il "Fondo Santopaolo",avvenuta nei primi anni Ottanta. Alla dotazione libraria si affianca quella delle riviste. È in corso l'abbonamento a sei riviste di archittettura, di costruzioni, di materiali per l'edilizia, di estimo, di letteratura italiana. La biblioteca necessita di un intervento in tre direzioni: 1. Aggiornamento e nuova catalogazione e colocazione 2. Soggettario computerizzato 3. Inserimento nella rete di biblioteche esistenti sul territorio. Operazioni del genere, indispensabili per il buon funzionamento di una biblioteca degna di questo nome, sono stati da sempre procrastinati a causa dell'incessante mobilità che ha visto tre trasferimenti dell'Istituto ed è in attesa del quarto.

PRESTITO  
Il prestito viene regolato dalle norme generali previste dal regolamento d'Istituto. Il numero delle consultazioni e dei prestiti è modesto poichè, come si è detto sopra, la biblioteca non è molto aggiornata. L'ultimo aggiornamento parziale risale al 1999.

ORARIO